La fisioterapia, non è che la cura di traumi, inabilità o difetti mediante mezzi fisici. Essa consiste di solito in massaggi, applicazione di calore, ginnastica attiv o passiva. I pazienti, costretti per lungo tempo a letto o su una sedia a rotelle, ricorrono a cure fisioterapiche per prevenire gli incovenienti derivanti dalla mancanza di esercizio fisico. La terapia fisioterapica è utilissima anche per rieducare convalescenti da poliomielite, colpi apoplettici o lesioni gravi, come fratture e ustioni estese. Sempre con la fisioterapia, i bambini nati con la paralisi celebrale imparano a coordinare meglio i movimenti muscolari. Infine, benchè non curi l’artrite, la fisioterapia aiuta a mantenere mobili le articolazioni e allevia i dolori con applicazioni di calore.

Un tipo specifico di fisioterapia consiste nel far muovere le parti colpite, spesso in concomitanza con massaggi, quando ancora il paziente è costretto a letto: in principio, i muscoli e le articolazioni vengono messi in movimento dal terapista, per evitare o diminuire la paralisi o la rigidità delle articolazioni in seguito, il paziente è invitato a prendere parte attiva agli esercizi. Il soggetto può anche essere sottoposto a cure idroterapiche, che comportano esercizi in vasche o piscine speciali, dove la spinta dell’acqua diminuisce in misura notevole lo sforzo che i muscoli sono costretti a sostenere. Le applicazioni dai calore sono, come si è detto, utili per diminuire il dolore e la rigidità nell’artrite. Vi sono vari metodi: impacchi caldi, bagni in acqua calda, applicazioni di cera fusa molto calda o diatermia. Generalmente, la fisioterapia viene praticata in ospedale da personale specializzato. Tutti poi, anche il paziente stesso, possono imparare esercizi speciali e seguire la cura in casa.

Al giorno d’oggi,dove un aspetto attraente è un elemento, a cui affidiamo maggiore attenzione è molto importante prendersi cura della propria pelle. Purtroppo con l’età diventa sempre più difficile, dato che le cellule della pelle invecchiano, cosa che porta alla comparsa delle rughe e al rinsecchimento della pelle. E’ possibile invertire questo processo, assicurandosi interventi di medicina estetica spesso costosi ed invasivi, come ad esempio la mesoterapia, iniezioni di collagene o acido clorogenico. Ma queste sono soluzioni temporanee, perchè gli interventi devono essere ripetuti. Le ultime analisi molecolari condotte in Stati Uniti d'America hanno permesso di scoprire più in profondità le cause dell’invecchiamento della pelle e di realizzare un metodo per fermare questo processo.

Perchè compaiono le rughe?

Della comparsa delle rughe è responsabile l’invecchiamento delle cellule, chiamato fibroblastami. Questo processo è la conseguenza della replicazione del DNA di queste cellule,, dato che ad ogni scissione si riducono frammneti specifici e indecifrabili di acido desossiribonucleico (sequenze telomeriche).

Questo fenomeno è da un lato è vantaggioso perché impedisce la comparsa di mutazioni che possono portare, per esempio, al cancro della pelle, ma inevitabilmente porta alla morte cellulare. Già nel 1998 ci furono prove che la lunghezza dei telomeri è un indicatore dell'età della cellula della pelle. I fibroblasti invecchiando perdono le loro proprietà originali e influenzano la salute della nostra pelle. Rimangono metabolicamente attivi per tutto il tempo, ma non producono abbastanza collagene, causando la formazione di rughe e imperfezioni della pelle.

Come cambiare una cellula vecchia in una nuova?

Questa è una domanda ovvia, ma la risposta, fino a poco tempo fa, non era così semplice. Tutto è cambiato dopo la pubblicazione della spettacolare ricerca dei genetisti americano. Essi hanno scoperto che l'accorciamento dei telomeri delle cellule con l'età è causata dalla diminuzione dell'attività della telomerasi, che ricostruisce  elementi mancanti alle estremità dei filamenti di DNA. Su questa base, hanno sviluppato un'innovativa crema antirughe che attiva nuovamente l’espressione  della telomerasi. Dopo uno studio preliminare si è notato un aumento del numero di divisioni di fibroblasti e un prolungament la vita delle cellule della pelle. I risultati sono diventati l'impulso per lo sviluppo di  una crema innovativa per le rughe Lefery Active Cell Regeneration for Day.

Effetti dell’applicazione della crema Lefery.

La prima persona che ha provato  la crema antirughe rivoluzionaria  è stata la moglie di uno dei genetisti, che hanno partecipato alla ricerca innovativa. Susan Madden rapidamente ha liquidato le rughe e oggi mostra con orgoglio i risultati dell'applicazione della crema Lefery . Dopo il trattamento, il preparato è stato battezzato come "crema botox". Come dice Susan Madden - La mia pelle da un giorno all'altro ha smesso di invecchiare, e ogni giorno mi svegliavo con una pelle sempre più giovane. Questo è incredibile! "

  • eliminazione del gonfiore del viso
  • modellamento dell’ovale del viso
  • pelle tesa e levigata immediatamente
  • schiarisce le macchie e le imperfezioni della pelle

 

Dove comprare la crema Lefery Active Cell Regeneration for Day?

La composizione della crema per le rughe influenzante l'espressione di cellule cutanee ha ottenuto in Stati Uniti d'America una enorme famaIl preparato è stato approvato dai dermatologi ed è sicuro anche per pelli sensibili e allergiche. Recentemente  la crema per le rughe Lefery è disponibile anche in Italia, ma per ora solo su Internet.

L’anello, il contraccettivo ormonale a rilascio vaginale, come la pillola contiene due tipi di ormoni:
 
-          estrogeno
-          progestinico
 
 
Sfrutta lo stesso meccanismo d’azione della pillola e del cerotto : gli ormoni rilasciati dal contraccettivo comunicano all’ipofisi si non inviare il messaggio dell’ovulazione alle ovaie, in modo che tutti i giorni del ciclo diventino “non fecondi”.
Inoltre, l’efficacia contraccettiva e legata anche all’aumentata viscosita del muco cervicale che ostacola la penetrazione dello sperma in utero.
Pertanto, esattamente come pillola e cerotto, se utilizzato correttamente ha un indice di fallimento quasi pari a zero.
La nuova tecnologia utilizzata per questo contraccettivo ormonale consente il rilascio di ormoni direttamente all’interno della vagina; da qui gli ormoni passano direttamente nel circolo sistemico, saltando il primo passaggio epatico.
Si tratta di un metodo discreto, che ben si adatta all’anatomia vaginale.
E’ estremamente semplice da utilizzare, tanto da non richiedere l’intervento di personale medico e si somministra una volta al mese.
La somministrazione non orale consente di evitare problematiche relative ad interferenze gastrointestinali (vomito, diarrea) e di utilizzare basse dosi di principio attivo. Grazie a questa tecnica, non e richiesta la consueta somministrazione quotidiana.
Essendo un contraccettivo ormonale, ha le stesse controindicazioni previste per la pillola. Come per la pillola, e possibile riacquistare rapidamente la capacita di essere feconda alla sospensione del trattamento.
 
COME INIZIARE AD USARE NUVARING 
 
Nessun trattamento contraccettivo ormonale nel ciclo precedente  
 
Considerando il primo giorno della mestruazione come “Giorno 1”, NuvaRing deve essere inserito fra il giorno 1 e il giorno 5, ma al piu tardi il giorno 5 del ciclo, anche se la mestruazione non e ancora terminata. Nei primi 7 giorni del primo ciclo di utilizzo, si raccomanda l’uso di un ulteriore metodo di barriera come, per esempio, un profilattico. 
 
Passaggio da un contraccettivo orale di tipo combinato (COC) 
 
La donna deve inserire NuvaRing al piu tardi il giorno seguente il consueto intervallo libero da pillola o seguente l’ultima compressa di placebo del precedente COC. 
 
Passaggio da un metodo a base di solo progestinico, per esempio pillola di solo progestinico (POP o minipillola), impianto o iniezione 
 
La donna puo passare da una POP in qualsiasi momento. Se usava un impianto, la donna deve passare a NuvaRing il giorno della rimozione dell’impianto mentre se proviene da un contraccettivo per iniezione, deve passare a NuvaRing il giorno in cui e prevista la nuova iniezione. In tutti i casi, la donna deve utilizzare un ulteriore metodo di barriera nei primi 7 giorni. 
 
 
Dopo un aborto al primo trimestre 
 
La donna puo iniziare immediatamente; in questo modo non sono necessarie ulteriori misure contraccettive. Nel caso in cui non desideri iniziare subito, la donna deve seguire le istruzioni nel paragrafo “nessun trattamento contraccettivo ormonale nel ciclo precedente”. Nel frattempo, si deve consigliare l’uso di un metodo contraccettivo alternativo. 
 
Dopo un parto o un aborto al secondo trimestre 
 
Per l’allattamento al seno vedere Paragrafo 4.6. 
Si deve consigliare alla donna di iniziare il trattamento durante la quarta settimana successiva al parto o all’aborto al secondo trimestre. Se si inizia piu tardi, si deve consigliare alla donna di utilizzare un ulteriore metodo di barriera per i primi 7 giorni di impiego di NuvaRing. Comunque, nel caso si siano gia avuti rapporti sessuali, prima di iniziare il trattamento con NuvaRing deve essere esclusa la gravidanza o la donna deve attendere il suo primo ciclo mestruale. 
 
 COME UTILIZZARE NUVARING 
NuvaRing puo essere inserito nella vagina direttamente dalla donna. Il medico deve informare la donna sulle modalita di inserimento e rimozione di NuvaRing. Per l’inserimento, la donna deve scegliere una posizione a lei piu comoda, ad esempio stando in piedi con una gamba alzata, accovacciata o sdraiata. NuvaRing deve essere compresso fra due dita ed inserito nella vagina fino a raggiungere una posizione confortevole. L’esatta posizione di NuvaRing nella vagina non influenza l’effetto contraccettivo dell’anello (vedi Figure 1-4). Una volta che NuvaRing e stato inserito (vedi ‘Come iniziare ad usare NUVARING’), esso viene lasciato in vagina ininterrottamente per 3 settimane. Nel caso in cui NuvaRing venga accidentalmente espulso (ad esempio durante la rimozione di un tampone assorbente), esso puo essere lavato con acqua fredda o tiepida (non calda) e deve essere reinserito immediatamente. NuvaRing deve essere rimosso dopo 3 settimane di uso, lo stesso giorno della settimana in cui era stato inserito. Dopo un intervallo libero da anello di una settimana, puo essere inserito un nuovo anello (ad esempio, se NuvaRing viene inserito il mercoledi intorno alle 22.00, l’anello deve essere rimosso di nuovo il mercoledi della terza settimana successiva, all’incirca alle ore 22.00. Il mercoledi seguente deve essere inserito un nuovo anello). NuvaRing puo essere rimosso agganciando il dito indice sotto l’anello oppure afferrando l’anello fra indice e medio e tirando verso l’esterno. L’anello usato deve essere posto nel sacchetto (tenere fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici) ed eliminato come descritto al paragrafo 6.6. L’emorragia da sospensione di solito inizia 2-3 giorni dopo la rimozione di NuvaRing e potrebbe non essere completamente terminata nel momento in cui deve essere inserito il nuovo anello. 

ERRORI DI ASSUNZIONE
 
 
L’efficacia contraccettiva ed il controllo del ciclo possono essere ridotti se la donna non rispetta la posologia raccomandata. In caso di deviazione, per evitare la perdita di efficacia contraccettiva devono essere forniti i seguenti consigli: 
 
 
 Cosa fare in caso di prolungamento dell’intervallo libero da anello 
La donna deve inserire un nuovo anello non appena si ricordi di farlo. 
Nei successivi 7 giorni deve essere usato anche un metodo di barriera (come per esempio un profilattico). Se si sono avuti rapporti sessuali durante il periodo d’intervallo libero da anello, deve essere presa in considerazione la possibilita che si sia instaurata una gravidanza. Piu l’intervallo e prolungato, maggiore e il rischio di gravidanza. 
 Cosa fare se l’anello viene temporaneamente espulso dalla vagina 
NuvaRing deve essere lasciato nella vagina per un periodo continuativo di 3 settimane. Nel caso in cui NuvaRing sia accidentalmente espulso e lasciato fuori dalla vagina per un periodo inferiore alle 3 ore, l’efficacia contraccettiva non viene ridotta. La donna deve reinserire l’anello prima possibile, ma al piu tardi entro 3 ore. Se NuvaRing rimane fuori dalla vagina per un periodo superiore alle 3 ore, l’efficacia contraccettiva potrebbe essere ridotta. La donna deve reinserire l’anello non appena si ricordi di farlo. Deve essere usato anche un metodo di barriera, come per esempio un profilattico, per i primi 7 giorni di utilizzo continuativo di NuvaRing. Se il primo di questi 7 giorni e durante la terza settimana di impiego dell’anello, cio significa che NuvaRing deve essere utilizzato per piu di 3 settimane. 
L’anello deve successivamente essere rimosso e deve essere inserito un nuovo anello dopo l’intervallo libero da anello di una settimana. Se la fuoriuscita dell’anello per un periodo superiore alle 3 ore avviene durante la prima settimana di utilizzo, deve essere presa in considerazione l’eventualita che si sia instaurata una gravidanza. 
Cosa fare in caso di uso prolungato dell’anello 
L’efficacia contraccettiva e ancora soddisfacente a patto che NuvaRing sia stato utilizzato per un periodo massimo di 4 settimane. La donna puo rispettare il suo intervallo libero da anello di una settimana e poi inserire un nuovo anello. Se NuvaRing e rimasto inserito per un periodo superiore alle 4 settimane, l’efficacia contraccettiva potrebbe essere ridotta e deve essere esclusa l’eventualita che si sia instaurata una gravidanza prima di inserire un nuovo NuvaRing. 
Se la donna non ha rispettato il regime raccomandato e, successivamente, non si e verificata alcuna emorragia da sospensione nell’intervallo libero da anello seguente, prima di inserire un nuovo NuvaRing deve essere esclusa l’eventualita che si sia instaurata una gravidanza. 
 
COME SPOSTARE O RITARDARE UN CICLO MESTRUALE 
Per ritardare un ciclo mestruale, la donna puo inserire un nuovo anello senza rispettare alcun intervallo libero da anello. L’anello successivo puo essere utilizzato per un periodo massimo di ulteriori 3 settimane. 
La donna potrebbe avere emorragia vaginale o spotting. L’uso regolare di NuvaRing viene poi ripreso dopo il solito intervallo di una settimana libero da anello. 
Per spostare il proprio ciclo mestruale ad un altro giorno della settimana diverso da quello utilizzato nel suo schema attuale, si puo consigliare alla donna di abbreviare il suo successivo intervallo libero da anello del numero di giorni che preferisce. Piu l’intervallo libero da anello e breve, maggiore e il rischio che la donna non abbia alcuna emorragia da sospensione e che possa poi avere emorragia da rottura e spotting durante l’uso dell’anello successivo.

Caffè Verde per Dimagrire
Uno degli integratori più popolari per la perdita di peso è rappresentato dalle capsule di caffè verde. 

Qual è il caffè verde e come può aiutare a perdere i chili di troppo. 

Green Coffee Green Coffee dimagrireIl da anni utilizzato nella medicina tradizionale, ma solo recentemente è stato usato su larga scala in preparazioni dimagranti. I chicchi di caffè verdi della pianta del caffè sono maturi o no, che non sono sottoposti a trattamento termico (torrefazione processo di caffè). Sono esclusivamente purificato, grazie alla quale mantengono tutte le proprietà nutritive essenziali. L'estratto di caffè verde contiene tutto ciò che è buono nel caffè - che supportano un dimagrimento sostanze attive - come l'acido clorogenico. 

Proprietà dimagrisce caffè verde scientificamente provato 

Verdeil verde chicco di caffè caffè (caffè verde) è stata a lungo l'interesse dei ricercatori. I ricercatori dell'Università di Scranton (Pensylwania, USA) hanno deciso di condurre test il cui obiettivo è la ricerca delle proprietà benefiche del caffè verde. Per questo motivo, le analisi sono state condotte su 16 persone che hanno sei settimane per estratto di caffè verde destra ad alta concentrazione (1050 mg), ad una concentrazione bassa (700 mg) e placebo. I test sono stati condotti incrociatamente e ogni persona è stata incaricata di non cambiare le loro abitudini alimentari e stile di vita. I risultati dei test hanno sorpreso i ricercatori, dato che il caffè verde in realtà si è verificato nel periodo di efficacia della riduzione dell'indicatore BMI, e adisposo tessuti. Inoltre, vi è stato un ritmo cardiaco normale nei pazienti: 

* Decremento medio di massa corporea osservato in 8.04 kg 
* Livello di BMI è sceso da una media di 2.92 kg/m2 
* Quantità di tessuto adiposo è diminuito di circa il 4,44% 
Cosa fa il caffè verde (Green Coffee)? 

verdeChicchi caffè caffè caffè verdeNel verdi sono sostanze che agiscono multidirezionale. Tra le altre cose, permettono di aumentare l'attività della combustione del grasso dal corpo, la rimozione del tessuto adiposo dal fegato, e limitare l'accumulo di zuccheri nel tratto intestinale. Il caffè verde ha anche una elevata quantità di antiossidanti, che influisce in modo positivo nella costruzione del sistema immunitario e del sistema circolatorio. L'ingrediente che risponde in particolare alle proprietà uniche di caffè verde è l'acido clorogenico. 

Che clorogenico acido (CGA)? 

acido clorogenico 
acido clorogenico 

Presente in acido clorogenico del caffè verde è una polifenoli antiossidanti naturali, acidi organici, trovato anche in piante come il biancospino, carciofi, ortiche e prugne. 
Il suo sostegno nella perdita di peso consiste in particolare nel ridurre l'accumulo di zuccheri nel tratto intestinale. Allo stesso tempo acido clorogenico aiuta anche ad eliminare le scorte di zucchero dal corpo, anche quelli che si accumulano sotto forma di grasso .. acido clorogenico è un forte antiossidante, ha antibatterico, antivirale e antimotiche. 

Caffè verde - opinioni 

In rete è possibile trovare una quantità molto elevata di commenti positivi sul tema del caffè verde. Raccomando persone che hanno lottato per anni contro il sovrappeso o l'obesità, ma le sue proprietà benefiche Parlo anche chi voleva solo correggere il proprio peso. Molti medici raccomandano integratori alimentari per i loro pazienti a base di caffè verde. 

* Il dottor Joe Vinson, professore di chimica presso l'Università di Scranton lavora negli Stati Uniti, ha dedicato la maggior parte delle sue prove scientifiche di caffè verde. Una regolare assunzione di compresse contenenti estratto di caffè verde può migliorare il metabolismo dei grassi porta ad una diminuzione della quantità di tessuto adiposo nel corpo. 
* Yoshihiro Kokubo lavora a Osaka cardiologo presso il Dipartimento di Prevenzione e condotto test sull'influenza del Caffè Verde nel sistema sanguigno. La sua analisi ha mostrato che l'assunzione di estratto di caffè verde ha un effetto positivo nel ridurre il rischio di ictus e del cervello emoragie. 
Caffè Verde - compresse o infusi naturali consumo di compresse verdeUn di caffè Caffè Verde (Green Coffee) nella sua forma tradizionale non è molto piacevole. E 'molto amaro causa dell'acido clorogenico precedentemente descritto. Sicuramente una soluzione più comoda sta prendendo le compresse di caffè verde. Attraverso di loro, è più facile entrare nel corpo con i nutrienti estratto che influenzano la perdita di peso .. 

Grazie all'analisi e citata l'azione di chicchi di caffè verdi descritte, sarà più facile prendere la decisione di seguire il trattamento dimagrante con la miscela contenente il suo estratto. Conferme scientifiche e di efficacia medica rendono possibile che questi preparati meritano completa fiducia. Infine, resta da augurare i migliori effetti della perdita di chili di troppo utilizzando le compresse contenenti l'estratto di caffè verde.